Trabaccolara

Agriturismo la Burlanda

È estate e nella nostra cucina tosco-lunigianese entrano piatti di mare. Questa volta una ricetta decisamente povera della tradizione viareggina, La Trabaccolara.

La Trabaccolara è un piatto che veniva fatto con pesce di fondo invenduto, scorfani, tracine, gallinelle, triglie, gallinelle, gatucci, ecc.
Curiosità il nome Trabaccolara deriva da una particolare imbarcazione che era usata dai pescatori di San Benedetto Del Tronto, molti dei quali si trasferirono a Viareggio intorno agli anni 20 portandosi con se le loro imbarcazioni.
Ingredienti per 4 persone:
  • Spaghetti bio toscani 350 gr
  • Pomodorini ciliegino dell'orto 200 gr
  • Aglio tritato 2 spicchi
  • Zucchine dell'orto 2
  • Pesce misto con lisca fresco di giornata del Mar Toscano 300 gr circa
  • Prezzemolo del' orto q.b
  • Olio extravergine d'oliva bio La Burlanda q.b
  • Cipolla (piccola o metà) dell'orto 1
Procedimento:
Squamate, sfilettate e diliscate il pesce, tagliatelo a quadratini e mettetelo da parte. Fate il trito con aglio e cipolla, mettetelo in una padella e fate soffriggere il tutto. Aggiungete al soffritto i pomodorini, precedentemente tagliati in 4. In una pentola mettete a bollire l'acqua per la pasta e salarla, quando bollirà buttateci gli Spaghetti.
A parte fate un brodo con gli scarti del pesce. Nella padella con i pomodorini aggiungete, una volta che la pasta è quasi pronta (al dente), il pesce a cubetti. Quando gli spaghetti saranno pronti scolateli nella padella con il pesce, mantecate il brodo di pesce e le zucchine, precedentemente tagliate alla filangé. Aggiunge il prezzemolo e un filo d'olio. Impattate e decorate con un rametto di prezzemolo.
Buon appetito!